sabato 30 ottobre 2010

Torta di Halloween

Dolcetto o scherzetto???
Magari il fantasma ha .... un cuore dolce

Una tradizione americana che ormai ha già trovato "casa" anche da noi.
Zucche intagliate, biscotti con facce mostruose, dolci ragnetti, cappelli di cioccolato..... candele accese, penombra terrificante, ragnatele .... travestimenti, fantasmi, streghe e scheletri... per una notte di paura: dolcetto o scherzetto????



Ormai è diventata la festa dei bambini ma accanto ad una bella tradizione quasi carnevalesca, ne scopriamo una vergognosa ed orribile; voglio fare un appello che vada oltre al nostro mondo dei foodblogger: PROTEGGIAMO I GATTI NERI!!!!

immagine presa dal web


Questi poveri animali, che oltrettutto sono bellissimi, sembra vengano usati per macabri festini o riti esoterici nella notte delle streghe. Perfortuna in alcune città proprio la notte di Halloween vengono organizzate ronde di volontari per proteggere questi felini; infatti, sembra che la richiesta di gatti neri prima del 31 ottobre, da alcuni anni sia aumentata esponenzialmente e pare che dopo i gatti vengano abbandonati, spesso in condizioni pietose.


Una Sacher spettrale

Ingredienti per il pan di spagna (ricetta Austriaca):
1 bustina di lievito per dolci 1 bustina di vanillina 100 g tuorli d'uovo albumi montati a neve
150 g miele di acacia
150 g zucchero a velo
150 g burro fuso
250 g di cioccoato fondente 70%
100 g farina di mandorle
20 g manitoba
50 g farina per dolci OO


Farcitura: 1/2 vasetto di confettura di albicocche

Glassa:
50 g di miele di acacia
250 ml di panna
150 g cioccolato fondente 85%


Per il fantasma di pasta di zucchero: 250 g zucchero a velo zucchero a velo q.b. 25 g miele di acacia 3/4 gtt di acqua 15 g albume (circa 1/2 albume)


Impastare la pasta di zucchero, lavorarala su un piano con carta da forno, fino a che non risulta più appiccicosa. Riposare in frigorifero per almeno 1/2 ora.
Frullare insieme il burro fuso, lo zucchero a velo e il miele, in modo da ottenere un composto omogeneo che assomiglia ad una pomata. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato e una volta raffreddato unirlo al composto di burro. Setacciare insieme le farine (tranne quella di mandorle), il lievito e la vanillina, unirle al composto ed in seguito aggiungere la farina di mandorle. Per ultimi unire gli albumi montati a neve ferma. Infornare a 18o° C per 45 m'.



Tagliare il pan di spagna a metà e farcire con la cofettura di albicocche.
Intanto mettere a bagno maria il cioccolato, la panna e il miele, colare sulla torta e raffreddare in frigorifero per 1/2 ora circa, con il restante cioccolato raffreddato scrivere sacher con l'aiuto di una tasca da pasticcere.



Preparare la veste per la sacher, stendendo sotttilmente la pasta di zucchero, con un pò di glassa gli occhi e buona notte delle streghe a tutti!!!!





2 sapori:

Elga ha detto...

Brava Eli, le tue zucche sono davvero spettrali! Fai bene ad esercitarti, tra poco toccherà anche a voi accompagnare sotto la pioggia la piccola...:D
Fantastica sacher, sei una mamma con fiocchi!

Elisa80 ha detto...

Elga grazie cara .... sei sempre cara bacio

Blog Widget by LinkWithin